Un’ “Antologia Illegale”

“Antologia Illegale” è la seconda pubblicazione di Alessandro Capelletti, poeta comasco dalla scrittura “alternativa”, che rifugge prepotentemente le solite liriche inzuppate di romanicismi e luoghi comuni, anzi, i suoi luoghi sono quelli di una notte interminabile, fuori e dentro di noi, senza tregua. Le sue storie dai risvoti imprevedibili che mischiano ironia e drammaturgia ci lasciano senza fiato, estranei al fatto raccontato, ma, talmente vicino, da coinvolgerci in prima persona. La città  diventa un teatro dove,  tutti sono vittime e spettatori:  una tragedia cucita sulla nostra identità come un tatuaggio che, con orrore, scopriamo ogni sera al tramonto quando ci spogliamo, e che ad ogni mattino cerchiamo di nascondere con tutta la nostra ipocrisia.

sandro

SOLDARIETA’   1

Non so che facesse, / pioveva ma le gocce erano spazzate via / da dure rffiche di vento. / Piangevano neon spettrali, / olte a me e alla spazzatura svolazzante / non c’era nessuno…

Arrivò un taxi dall’ Inferno, / si schiantò contro una pensilina / ma scese solamente sangue dalla portiera. / “Oddio” pensai “domani al lavoro dovrò seppellire / un povero cristo sfortunato”.

Aprii la portiera e l’ uomo / aveva mezzo volante nella cassa toracica, / pazza di spasmi. / “Voglio fare un pompino prima di morire…” / Tirai fuori l’ uccello sicuro / che non sarebbe mai diventato duro. / Quello stava per andarsene / e mi dispiacevo sempre più, / ma alla fine divenne ok / e lo prese in bocca / malgrado conati di sangue scuro e coagulato. / Soffriva agonizzava   succhiava / ma posi fine alla sofferenza / quando venni, / soffocandolo…

(Alessandro Capelletti)

“1.1.2007 FINO ALLA FINE”

alex-capell

Alessandro   Capelletti  all’  Acàrya

Il poeta  “Beat” comasco,  Alessandro Capelletti terrà il giorno venerdì 13 marzo alle ore 21,30  una performance presso la sede del Gruppo Acàrya, in Via Grandi 21  – Como – (spazi della Circoscrizione 6), dove, presenterà la sua ultima fatica letteraria: “1.1.2007  Fino Alla Fine” (BrambiStudioEdizioni  –  Prefazione di Luigi Picchi).  Il reading si completerà con la collaborazione dell’ artista Tilf  appartenente al gruppo Disegni Matti, e le musiche  “Krautrock” di cui il nostro protagonista è appassionato   (da non perdere !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!)

Blues della bestemmia

Un poeta / apparentemente / compassato e imperturbabile / mi ha riferito di un frate / convinto che / la bestemmia altro non è / che una preghiera incazzata.

tilf-1

Corridoi

Quando le fiamme delle candele / verranno lasciate in pace ? / Quando assetati berremo pioggia ? / Quando smetteremo di svendere il / destino a biechi maneggioni camuffati ? / Ah si, / forse domani sull’ orlo / del vuoto figlio del Cyclon B / o / fra gli escrementi liquidi / che vomitano livide nuvolette / tra pavimento e materassi. / Magari / nei frangenti finali di un suicidio / tra pseudomedici in stellette. / Oh si, /devo formulare pensieri prudenti, / del resto chi / vuole credere se ciò comporta / cenere sul capo ? /  Intrecci scorticanti- labirinti a 6 zeri / Niente di tutto ciò / potrà mai cadere giù giù giù / senza una personale testimonianza.

tilf-2

Poesie di Alessadro Capelletti     –      illustrazioni di  Tilf

(per saperne di più  –  www.acarya.it )