MA QUALE LAVORO CI ASPETTA ?

Ogni tanto ribloggare fa bene alla memoria…

Sourtoe Cocktail Club

kit antistress5

Appena terminata la festa del 1° maggio e si ritorna al nostro pane quotidiano: il lavoro. Ora, sulle nostre miserie e sulle nostre nobiltà si potrebbe dire di tutto: su chi lavora per necessità o chi invece ha un’occupazione nata dalle sue passioni e dalle sue potenzialità. Ma la domanda vera è, quale lavoro ci aspetta ? Recentemente al Festival cinematografico di Venezia il regista Terry Gilliam (l’autore di Brazil L’esercito delle 12 scimmie, per intenderci) ha presentato il suo ultimo lavoro: The Zero Theorem, ambientato in un futuro distopico-fantascientifico dove, gli abitanti della Terra, accettano qualsiasi condizione pur di lavorare, incentrando la metafora dell’insieme sopra i significati di amore e caos.

View original post 283 altre parole

Annunci

8 thoughts on “MA QUALE LAVORO CI ASPETTA ?

  1. Non tanto lontano dalla realtà. Una delle poche differenze, per me, che vedo il futuro da bravo alieno, è la pulizia: l’immagine di Gilliam è troppo linda. Mettici un po’ di sporcizia, umidità, falle a destra e a manca e, probabilmente, ci siamo molto più vicini.
    -_________-

  2. Brazil e l’Esercito delle 12 scimmie sono due film di culto per me: non conosco l’ultimo suo lavoro, ma ho una mi idea. Per quanto concerne il lavoro inteso anche come Civiltà a parer mio, se i singoli non si mettono assieme, ci aspetta l’annientamento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...