LE LUCI E IL REATO

Volevo postare la Preghiera in gennaio di De Andrè ma l’ho ritenuta troppo triste, allora vi lascio i video di due bravissimi cantautori italiani: Luci della centrale elettrica (alias Vasco Brondi) che, con la sua poesia visionaria e terribilmente reale, ormai non ha più bisogno di presentazioni; e Iosonouncane (alias Jacopo Incani) un cantautore romano straordinario. Due opinioni a confronto e due storie  quotidiane di questo nuovo presente, in questo nuovo anno che ci aspetta… (aspetta?)

Annunci

10 thoughts on “LE LUCI E IL REATO

  1. No so…terribilmente reali è il termine giusto. si.
    Il secondo video devo dire che forse la musica sovrasta in alcuni tratti le parole.
    Comunque il cantante si vede che ci mette passione…

    Chi aspetta chi?

  2. Io invece metto un’altra giovane nel giro …
    Spero apprezzerai …

    Formato casereccio:

    Formato decisamente più serio:

    Ciao. Stefano.

    • molto brava !!! non la conoscevo. Direi proprio “una splendida coerenza”. Grazie e un saluto anche a te.
      Per i migliori dischi del 2012, ancora un attimo di pazienza… sto finendo il post (il tempo è sempre poco…)

    • molto interessante… tra l’altro questi lavori di giovani artisti evidenziano un ottimo connubio fra le parole e la parte musicale, evidenziando quello sguardo verso il futuro guardandosi sempre indietro.
      grazie ancora, l’ho gustato con piacere!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...