BATTEZZATI E DIMENTICATI

IL  MIO  NOME

Ogni volta ci riproponiamo
per inseguire un volto   una frase
una trama con il finale identico
perfetto
per essere più giovani più vecchi
per essere più soli    per dire
quello che non avevamo detto

Io ogni tanto rido
mentre qualcuno cerca il mio nome
così facile da imparare

In quanti l’hanno usato
conoscono la rima
in fondo al proprio abisso
Aspetto così l’ultimo tonfo
che non sarà il mio
e spio chi muove le mani
sopra un cielo capovolto

Ogni tanto guardo il mondo
mentre qualcuno grida il mio nome
così facile da bruciare

Nuvole gonfie di veleno
strisciano veloci sull’asfalto
da sembrare inafferrabili
Ma il tempo è soltanto
l’intuizione dei perdenti
lasciatelo da parte
non è nostro
e non guardate la mia pistola
ogni parola è lucidata
come una pallottola di vetro

Ogni tanto piango
mentre qualcuno cancella il mio nome
cos’ facile da dimenticare

antonio bì    da:
“Cinquanta milioni di Marylin Monroe non possono sbagliare” (Ikona edizioni)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...