La vendetta del caciocavallo


Ce l’ abbiamo fatta; è vero che noi italiani all’ estero dobbiamo sempre farci riconoscere, ma questa volta ci siamo superati. Siamo riusciti a bloccare un intero aereoporto con un caciocavallo.   Il fatto si è verificato durante le feste di Natale e ha visto protagonisti tre cugini  di Rionero Sannitico (Isernia), che andavano a trovare dei loro parenti a Cleveland.  Arrivati nello scalo di Chicago, i ragazzi sono stati bloccati dalla security, ingannata dalla forma sferica del formaggio, del tutto simile a una bomba.  “Italian cheese…!  italian cheese…! ”  continuavano a ripetere i tre “sventurati” sottoposti a una perquisizione esasperata, dettata dalle norme antiterroristiche e dall’ allarmismo verificatosi negli Stati Uniti in questi ultimi tempi.  
Anche se il tutto si è risolto con una risata generale, il caciocavallo ha avuto la sua vendetta, si è reso per un giorno protaginista,  mandando in tilt,  per più di un’ ora, uno dei più importanti aereoporti mondiali. Chissà poi se  gli agenti insieme ai tre poveri malcapitati hanno brindato con del buon vinello molisano… perchè al quel punto, se lo saranno anche mangiato, il formaggio; dicendo tra di loro: “però!  questi prodotti italiani, sono proprio una bomba…”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...